BIKERSINASCE

Forum gratis : Un gruppo di amici con la passione della MOTO e dello stare insieme per percorrere le strade della ns. bella Italia e non solo.
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Novità nel codice della strada 2016

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Peterhansel
Admin
avatar

Messaggi : 453
Data d'iscrizione : 06.08.14
Età : 60
Località : Roma

MessaggioTitolo: Novità nel codice della strada 2016   Gio 11 Feb 2016 - 11:53

Con il via libera al Decreto di legge di Stabilità 2016, sono state introdotte diverse modifiche al Codice della Strada: scopriamo insieme tutti i dettagli!

L’anno scorso furono due le novità di maggior rilievo e interesse per automobilisti e motociclisti, che riportiamo di seguito anche per fare il punto sulla situazione e voltare pagina.

In due sul motorino a 16 anni


Cosa ricordi dei tuoi 16 anni? Tanti aneddoti, lo so, ma anche un numero infinito di divieti. Un esempio? Non puoi portare un passeggero sul motorino, neanche con il casco: prima era tassativamente vietato sui “cinquantini”, ma adesso non più.

Secondo il Codice della Strada da da qualche tempo è possibile andare in due sul motorino a 16 anni. Merito delle modifiche indicate nella legge 115 del 29 luglio – “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea” – pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 3 agosto.

Condizioni essenziali per poter godere di questa novità del Codice della Strada: indossare caschi a norma di legge e avere uno scooter omologato per due persone, altrimenti rischi di incorrere nelle sanzioni previste dal codice della strada. Ecco cosa suggerisce il sito della Polizia di Stato:

“L’art. 170 punisce il conducente che effettua manovre azzardate con il veicolo (…) nonché colui che trasporta il passeggero con un veicolo non omologato per il trasporto con il pagamento di una sanzione pecuniaria da euro 80,00 a euro 323,00 (…). Nel caso di conducente minorenne che trasporta un passeggero senza casco su ciclomotore non idoneo è previsto il fermo amministrativo del veicolo per 60 giorni”.

Quindi 16enni e 17enni possono viaggiare in due sul motorino, privilegio prima riservato solo ai maggiorenni. Ovviamente il divieto è ancora in vigore per chi non ha compiuto 16 anni.



Patente e Codice della Strada

C’è ancora qualcosa di interessante per gli automobilisti. Con questa modifica al Codice della Strada non è più necessario il richiamo della residenza per il rilascio di una patente di guida, e i gradi del campo visivo verso l’alto necessari per ottenere la patente aumentano di 5 punti (da 25 a 30).

Passiamo agli esami per la patente B. In questo caso l’esaminatore deve avere una patente analoga da almeno 3 anni. Per le altre patenti, invece, chi conduce l’esame deve aver seguito e concluso un percorso formativo che attesti le sue competenze.

Con la patente B per disabili ora è possibile trainare rimorchi senza limiti di peso. È stato superato, quindi, il limite di 750 kg anche se il totale di auto e rimorchio non deve andare oltre i 3.500 kg. In questo caso bisogna ottenere un titolo adeguato per guidare automobili con queste caratteristiche.

Novità del Codice della Strada 2016

Con l’approvazione delle Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato, altrimenti note con il nome “legge di stabilità“, sono state introdotte alcune novità che vale la pena riportare.

Incentivi alla rottamazione

In attuazione del principio di salvaguardia ambientale e al fine di incentivare la sostituzione, mediante demolizione, dei veicoli di cui all’articolo 54, comma 1, lettera m), del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, di categoria «euro 0», «euro 1» o «euro 2» con veicoli nuovi, aventi classi di emissione non inferiore ad «euro 5» della medesima tipologia, e’ riconosciuto un contributo fino a un massimo di 8.000 euro per ciascun veicolo acquistato. A tale fine e’ autorizzata la spesa massima di 5 milioni di euro per l’anno 2016.

Una notizia che farà sicuramente piacere agli automobilisti, in particolare a quelli che desiderano da tempo sostituire la proprio vecchia auto con un modello più nuovo, con emissioni più basse e migliori consumi.

Il Governo, a partire dal 1 gennaio 2016, mette a disposizione del comparto automotive 5 milioni di euro per erogare degli incentivi, attraverso la rete di concessionarie operanti sul territorio nazionale, per un massimo di 8 mila euro a veicolo acquistato, purché si provveda alla rimozione di veicoli Euro 0, 1 e 2.

L’obiettivo è duplice: ridurre il numero di vetture con un impatto ambientale più elevato dalla circolazione e dare un sostegno interessante al mercato dell’auto, che è in crisi ormai da tempo.

Novità su Autovelox e Tutor

La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto delle modifiche al Codice Della Strada relative ai dispositivi di controllo attualmente utilizzati sulle strade italiane, nello specifico Autovelox e Tutor. Se fino ad ora questi due strumenti venivano utilizzati per verificare infrazioni sui limiti di velocità o l’ingresso in ZTL senza autorizzazione, ora potranno controllare se l’automobilista è in regola oppure no con il pagamento della assicurazione auto e del bollo.

Questo è possibile grazie alla creazione di una Banca dati Ministeriale alla quale le pattuglie delle Forze dell’Ordine potranno collegarsi per fare tutti gli accertamenti del caso. Ecco perché non è più obbligatorio esporre il tagliando dell’assicurazione sul parabrezza, perché basta inserire la targa e verificare la copertura assicurativa del veicolo.

Crediti d’imposta e detrazioni fiscali

Questa parte è importante per chi utilizza l’auto per scopi professionali e aziendali. A partire dal 1 gennaio il Governo ha provveduto ad effettuare una rimodulazione delle agevolazioni per l’autotrasporto, nello specifico:

Esclusione del credito d’imposta relativo alle accise sul carburante per le auto di categoria inferiore a Euro 3. Il denaro risparmiato dallo Stato verrà versato per l’85% nel Fondo per l’acquisto di automezzi per il trasporto pubblico locale e regionale;
Esenzione, in via sperimentale e per soli tre anni, dai contributi previdenziali (dell’80%) per i conducenti di veicoli per il trasposto di persone e cose. Una buona notizia per i datori di lavoro, che dovranno provvedere a fare domanda all’ente preposto, ovvero all’INPS;
Riduzione delle deduzioni forfettarie per le spese non documentate. In poche parole, tutte le voci di spesa su viaggi e trasporti portate in deduzione alla fine dell’anno dovranno essere documentate, e nel dettaglio si stabilisce che varranno solo “per i trasporti effettuati dall’imprenditore oltre il comune in cui ha sede l’impresa e nella misura del 35% di tale importo per i trasporti effettuati all’interno del comune”. Insomma, la benzina consumata per andare al centro commerciale il sabato mattina non potrà essere inserita in nota spese.
Novità del Codice della StradaLe ultime novità del Codice della Strada bit.ly 1Jtmi0d via @6sicuro
Reato di omicidio stradale

Un’altra novità molto importante di questo 2016 è l’introduzione del reato di omicidio stradale che affianca quello di omicidio stradale colposo e che ne conserva le stesse dinamiche, con reclusione dai 2 ai 7 anni.

Il reato di omicidio colposo riguarda gli incidenti d’auto che provocano la morte di una o più persone, e le cui cause sono da imputare alla guida in stato d’ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e psicotrope, e comporta la reclusione dai 5 ai 12 anni di reclusione.

Guida senza patente

Con le nuove disposizioni, la guida senza patente è stata depenalizzata, ma questo non vuol dire che non sarà punita in qualche modo. Infatti, è prevista una multa che può variare da 2257 € a 9032 € a seconda dei casi, se alla guida di un veicolo senza patente, con patente revocata o non rinnovata.

Queste sono le principali novità con le quali gli automobilisti dovranno confrontarsi durante questo 2016, ma il nostro consiglio è sempre quello di seguire le evoluzioni della legislazione vigente, perché potrebbero sempre esserci delle novità.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Crystal Angel

avatar

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 42

MessaggioTitolo: Re: Novità nel codice della strada 2016   Lun 15 Feb 2016 - 14:21

Visto la novità voglio tornare ai 16anni Laughing bei tempi, scherzi a parte grazie delle info abbraccio
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Novità nel codice della strada 2016
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Codice della materia
» Volevo raccontarvi la mia storia...sono solo all'inizio della strada per il mio sogno!!
» la strada della "strada per un sogno"...se diventasse un'associazione?
» DONA IL TUO 5X1000 A STRADA PER UN SOGNO ONLUS
» "Aspetti psicologici della coppia e del bambino nella pma" di Piergiuseppina Fagandini, Alessia Nicoli, Marcello Paterlini, Maria Teresa Villani, Giovanni Battista La Sala

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BIKERSINASCE :: Leggi e Norme-
Vai verso: